La forma fisica è legata ad una migliore funzione cerebrale

PERSONAL TRAINER MILANO

La forma fisica è legata ad una migliore funzione cerebrale

La Mente sta nel Corpo, il Corpo sta nella Mente

La forma fisica è legata ad una migliore funzione cerebrale

 

cccc
Gli studiosi mostrano che questo aumento dei poteri mentali è associato all’integrità della sostanza bianca o materia bianca, la componente tissutale del sistema nervoso centrale ad alta concentrazione di fibre nervose mieliniche.
Negli ultimi anni, c’è stata una grande quantità di ricerche su come la forma fisica potrebbe influenzare la mente.
Ad esempio, gli studi hanno concluso che l’idoneità fisica può ridurre il rischio di demenza, alleviare i sintomi depressivi e altro ancora.
Esistono anche prove che l’attività fisica aumenta le prestazioni cognitive di individui sani, persone di età diverse e partecipanti con disturbi cognitivi.
Allo stesso modo, alcuni studi hanno mostrato collegamenti positivi tra forma fisica e cambiamenti nella struttura del cervello.
Gli autori dell’ultimo studio in questo campo, che hanno pubblicato i loro risultati su Scientific Reports Trusted Source, notano che gli studi precedenti avevano alcune limitazioni.
In alcuni casi, ad esempio, non hanno tenuto conto di variabili che potrebbero svolgere un ruolo importante.
Ad esempio, si potrebbero associare bassi livelli di forma fisica a una pressione sanguigna più alta. Se uno studio rilevasse che l’elevata forma fisica ha legami con le capacità cognitive, gli scienziati potrebbero sostenere che in realtà è la pressione sanguigna più bassa che aumenta il potere cognitivo.
Lo stesso potrebbe valere per diversi fattori che hanno legami con la forma fisica, come l’indice di massa corporea (BMI), i livelli di glucosio nel sangue e lo stato di istruzione.
Inoltre, la maggior parte degli studi si concentra su un solo indicatore della prestazione mentale alla volta, come la memoria.
Come spiegano gli autori dell’attuale studio, “gli studi che indagano sulle associazioni tra [idoneità fisica], integrità della sostanza bianca e più domini cognitivi differenziali contemporaneamente sono rari”.

Uno sguardo nuovo al fitness e al cervello

L’ultimo esperimento, condotto da scienziati dell’ospedale universitario di Muenster in Germania, tenta di colmare alcune lacune. Utilizzando un ampio campione di persone sane, gli scienziati hanno ritestato i collegamenti tra forma fisica, struttura cerebrale e un’ampia gamma di domini cognitivi. Volevano anche assicurarsi di tenere conto del maggior numero possibile di variabili confondenti. Inoltre, gli scienziati volevano capire se il legame tra capacità cognitiva e forma fisica fosse associato all’integrità della sostanza bianca.
La materia bianca nel cervello trasmette messaggi tra parti disparate del cervello e coordina la comunicazione in tutto l’organismo.
Per indagare, i ricercatori hanno preso i dati dallo Human Connectome Project, che include scansioni cerebrali MRI di 1.206 adulti con un’età media di 28,8 anni.
Alcuni di questi partecipanti sono stati anche sottoposti a ulteriori test. In totale, 1.204 partecipanti hanno completato un test aerobico in cui hanno camminato il più velocemente possibile per 2 minuti.
Un totale di 1.187 partecipanti ha anche completato i test cognitivi. In questi, gli scienziati hanno valutato la memoria, il ragionamento, l’acutezza e il giudizio dei volontari, tra gli altri parametri.
Nel complesso, i ricercatori hanno dimostrato che gli individui che hanno ottenuto risultati migliori nel test del cammino di 2 minuti hanno anche ottenuto risultati significativamente migliori in tutti i compiti cognitivi tranne uno.
È importante sottolineare che questa relazione era significativa anche dopo aver controllato una serie di fattori, tra cui BMI, pressione sanguigna, età, livello di istruzione e sesso.
I ricercatori hanno anche associato questo miglioramento cognitivo a livelli più elevati di fitness con miglioramenti nell’integrità strutturale della sostanza bianca.

Gli studiosi concludono:

“Con il presente lavoro, forniamo prove di una relazione positiva tra [la forma fisica] e sia la microstruttura della sostanza bianca, sia le prestazioni cognitive in un ampio campione di giovani adulti sani”.

“Ci ha sorpreso vedere che anche in una popolazione giovane le prestazioni cognitive diminuiscono man mano che i livelli di fitness diminuiscono”, afferma il ricercatore capo, il dott. Jonathan Repple.

Il Dr. Repple continua: “Sapevamo quanto questo potesse essere importante in una popolazione anziana, che non ha necessariamente una buona salute, ma vedere che ciò accade nei trentenni è sorprendente”.

“Questo ci porta a credere che un livello base di fitness sembra essere un fattore di rischio prevenibile per la salute del cervello”.

L’esercizio implica impegnarsi in attività fisica e aumentare la frequenza cardiaca oltre i livelli di riposo. È una parte importante per preservare la salute fisica e mentale. Sia che le persone si impegnino in esercizi leggeri, come fare una passeggiata, o in attività ad alta intensità, ad esempio, ciclismo in salita o allenamento con i pesi, l’esercizio fisico regolare offre una vasta gamma di benefici per il corpo e la mente.
Fare esercizio fisico di qualsiasi intensità ogni giorno è essenziale per prevenire una serie di malattie e altri problemi di salute.

In questo articolo spieghiamo i diversi tipi di esercizio e i loro benefici, nonché le considerazioni per la progettazione di un regime di fitness.

Si suddividono gli esercizi in tre grandi categorie:

L’esercizio aerobico mira a migliorare il modo in cui il corpo utilizza l’ossigeno. La maggior parte degli esercizi aerobici si svolge a livelli medi di intensità per periodi più lunghi. Una sessione di esercizi aerobici prevede il riscaldamento, l’esercizio per almeno 20 minuti e poi il raffreddamento. L’esercizio aerobico utilizza principalmente grandi gruppi muscolari.

L’esercizio aerobico offre i seguenti vantaggi:

  • migliora la forza muscolare nei polmoni, nel cuore e in tutto il corpo
  • abbassa la pressione sanguigna
  • migliora la circolazione e il flusso sanguigno nei muscoli
  • aumenta il numero di globuli rossi per migliorare il trasporto di ossigeno
  • riduce il rischio di diabete, ictus e malattie cardiovascolari (CVD)
  • migliora l’aspettativa di vita e i sintomi per le persone con malattie coronariche
  • stimola la crescita ossea e riduce il rischio di osteoporosi quando ad alta intensità
  • migliora l’igiene del sonno
  • migliora la resistenza aumentando la capacità del corpo di immagazzinare molecole di energia, come grassi e carboidrati, all’interno dei muscoli

Esercizio anaerobico:

L’esercizio anaerobico non utilizza l’ossigeno per produrre energia. Le persone usano questo tipo di esercizio per costruire potenza, forza e massa muscolare. Questi esercizi sono attività ad alta intensità che non dovrebbero durare più di circa 2 minuti. Gli esercizi anaerobici includono:

  • sollevamento pesi
  • sprint
  • salto intensivo e veloce con la corda
  • allenamento a intervalli
  • isometria
  • qualsiasi rapida esplosione di attività intensa

Mentre tutti gli esercizi avvantaggiano il cuore e i polmoni, l’esercizio anaerobico fornisce meno benefici per la salute cardiovascolare rispetto all’esercizio aerobico e utilizza meno calorie. Tuttavia, è più efficace dell’esercizio aerobico per costruire muscoli e migliorare la forza. L’aumento della massa muscolare fa sì che il corpo bruci più grasso, anche a riposo. Il muscolo è il tessuto più efficiente per bruciare i grassi nel corpo.

Allenamento per l’agilità:

L’allenamento per l’agilità mira a migliorare la capacità di una persona di mantenere il controllo accelerando, rallentando e cambiando direzione.
Nel tennis, ad esempio, l’allenamento per l’agilità aiuta un giocatore a mantenere il controllo sul posizionamento in campo attraverso un buon recupero dopo ogni tiro. Le persone che praticano sport che fanno molto affidamento su posizione, coordinazione, velocità ed equilibrio devono impegnarsi regolarmente in un allenamento di agilità.

I seguenti sport sono esempi di quelli che richiedono agilità:

  • tennis
  • Football americano
  • hockey
  • badminton
  • pallavolo
  • pallacanestro
  • calcio
  • arti marziali
  • boxe
  • lotta
  • Allungamento e flessibilità

Lo yoga può aiutare a migliorare la flessibilità di una persona e alleviare lo stress.
Alcuni esercizi combinano stretching, condizionamento muscolare e allenamento per l’equilibrio. Un esempio popolare ed efficace è lo yoga.
I movimenti dello yoga migliorano l’equilibrio, la flessibilità, la postura e la circolazione.
La pratica ha avuto origine in India migliaia di anni fa e mira a unificare mente, corpo e spirito. Lo yoga moderno utilizza una combinazione di meditazione, postura ed esercizi di respirazione per raggiungere gli stessi obiettivi.
Un praticante di yoga può adattare un corso alle esigenze individuali.
Una persona che cerca di gestire l’artrite potrebbe aver bisogno di allungamenti delicati per migliorare la mobilità e la funzione. Chi soffre di depressione, d’altra parte, potrebbe aver bisogno di maggiore enfasi sugli elementi di rilassamento e respirazione profonda dello yoga.
Il pilates è un’altra opzione di stretching che promuove la flessibilità e la forza del core. Il Tai Chi è anche un’opzione efficace per l’esercizio che promuove lo stretching calmo piuttosto che l’intensità.

Invece uno stile di vita sedentario può aumentare il rischio dei seguenti problemi di salute:

  • malattie cardiovascolari
  • diabete di tipo 2
  • cancro
  • osteoporosi

Può anche contribuire ad aumentare il rischio di morte prematura per tutte le cause, comprese le complicazioni del sovrappeso e dell’obesità.
In molte parti del mondo,  il numero di persone in sovrappeso e obese continua ad aumentare rapidamente.
Secondo il più recente National Health and Nutrition Examination Survey Trusted Source,  i ricercatori hanno fatto nel 2013-2014 negli Stati Uniti, più di 2 adulti su 3 sono sovrappeso o obesi. Lo stesso sondaggio ha rilevato che circa 1 adulto su 13 soffre di obesità estrema e affronta un rischio maggiore di gravi complicazioni di salute.

Penso che questo breve sunto, evidenzi nuovamente con le varie ricerche effettuate che senza ombra di dubbio l’attività fisica è fondamentale e mi fa ribadire per l’ennesima volta che LA MENTE STA NEL CORPO IL CORPO STA NELLA MENTE, tutti e due si influenzano vicendevolmente.

La forma fisica è legata ad una migliore funzione cerebrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Per info